Xeno (serie)

Da Xenopedia, l'enciclopedia italiana della serie Xenoblade.
Jump to navigation Jump to search

Xeno è una serie di videogiochi JRPG creata da Tetsuya Takahashi. Il primo titolo della serie, Xenogears, venne prodotto da un team di giovani sviluppatori di SquareSoft diretti da Takahashi, mentre i successivi vennero prodotti da Monolith Soft, software house fondata nel 1999 da lui, Hirohide Sugiura e Yasuyuki Honne.

Nel complesso la serie Xeno conta tre IP al proprio interno:

  • Xenogears per PlayStation del 1998, serie che avrebbe dovuto essere costituita da ben sei capitoli ma si è fermata con l'unico uscito, corrispondente al quinto nella cronologia del progetto iniziale
  • Xenosaga serie cross-mediale costituita da videogiochi, una serie animata ed una serie di brevi filmati usciti tutti tra il 2002 ed il 2006. La sezione principale della serie risiede nella trilogia di giochi pubblicata per PlayStation 2, ai quali vanno aggiunti numerosi spin-off canonici -nemmeno necessariamente JRPG- e raccolte usciti sia per la stessa piattaforma, sia per cellulari Vodafone giapponesi e per Nintendo DS. La trilogia è costituita da:
  • Xenoblade serie nata dopo l'acquisizione dei Monolith da parte di Nintendo. Inizialmente il primo gioco avrebbe dovuto semplicemente chiamarsi: "Monado: Beginning of the World", ma il nome fu successivamente cambiato in Xenoblade per volere di Satoru Iwata, come omaggio alle precedenti opere di Takahashi. In Occidente è stata ribattezzata Xenoblade Chronicles. Attualmente conta tre giochi più un'espansione stand-alone dell'ultimo pubblicato:

Le varie serie oltre all'autore condividono varie tematiche filosofiche e religiose, oltre al fatto di descrivere le vicende dell'incontro degli umani con entità al di fuori del comune, siano esse divinità, alieni, o creature artificiali. Il termine Xeno infatti riprendere l'aggettivo greco straniero, indicando appunto il "dramma umano dell'incontro".

Nonostante gli evidente riferimenti e richiami, specialmente tra Xenogears e la Xenosaga, per non parlare di Xenoblade 2, tutte le serie sono ufficialmente autonome e separate dunque non esiste una timeline che ricolleghi tutti i capitoli all'interno di una narrazione più grande.